VALUTAZIONE DELLA PERFUSIONE CEREBRALE CON TC DINAMICA NELLO STROKE ACUTO

0

 

La TC di perfusione utilizza le modificazioni a cui il coefficiente di densità è soggettodurante il rapido passaggio di un mezzo di contrasto iodato attraverso il letto vascola-re per ottenere importanti informazioni sulla perfusione cerebrale.Un forte impulso allo sviluppo di questa metodica è giunto dai nuovi traguardi dellaneuroradiologia interventistica, grazie alla quale un paziente con un ictus ischemicoacuto può essere sottoposto a fibrinolisi con risultati ottimali se effettuata entro le pri-me 6 ore dall’esordio dei sintomi.L’esame può identificare positivamente pazienti con una TC convenzionale del tuttonormale, permette di identificare i pazienti che possono trarre vantaggio dalla trombo-lisi e fornisce un utile guida per valutare la prognosi, l’efficacia della terapia farmacolo-gica o la sicurezza di un intervento chirurgico o endovascolare.In conclusione la TC di perfusione rappresenta un’utile integrazione dell’esame TCconvenzionale, non necessita di lunghi tempi d’esecuzione e ha il pregio di informaresullo stato funzionale in cui si trova il tessuto cerebrale in un momento in cui impor-tantissime decisioni terapeutiche possono ancora essere prese.Questo lavoro mette in luce gli aspetti tecnici della TC di perfusione e ne presenta lostato dell’arte nella sua applicazione clinica più rilevante rappresentata dallo strokeacuto.
Share.

About Author

Leave A Reply